Paolo Carocci

Al lavoro col motocoltivatore

Ho lavorato per oltre 30 anni nel mondo della Information Technology, occupandomi quindi di hardware, software e servizi in aziende di grandi dimensioni. Superati i 55 anni, la mia azienda ha pensato bene di farmi una di quelle proposte che “non si possono rifiutare”, incentivandomi all’uscita. Potete immaginare come mi sono sentito spaesato! Chi sono? Ma, dopo poco, ho capito che quella che stavo vivendo con preoccupazione era in realtà una gigantesca opportunità: poter riafferare la mia vita!

Nell’estate del 2016 ho avviato una attività di coltivazione di Zafferano e piante officinali nella verde Umbria, a circa 600 metri di altitudine in Valtopina. Si tratta di una terra bellissima, ancora per larghi tratti incontaminata e ricca di vegetazione naturale e “di ritorno”. Di ritorno perché molte terre coltivate sono state abbandonate da anni e la natura se ne riappropria.  Ho quindi recintato un terreno incolto da molti anni e ho avviato l’attività agricola.

Braccia restituite all’agricoltura

Rimboccarsi le maniche e non rassegnarsi ai tempi di crisi in cui viviamo. Riscoprire la gioia di lavorare con passione per ottenere un prodotto di eccellenza, ottenuto nel rigoroso rispetto dei principi e dei metodi della coltivazione biologica, questa è stata la mia carica. Se riuscirò nel mio piccolo a contribuire a mettere a frutto questa bella terra, avrò raggiunto un mio obiettivo. Sono convinto che la mia esperienza professionale, unita alla passione e alla curiosità, siano tutti fattori che mi aiuteranno nella strada che ho intrapreso e che, mi auguro, vorrete condividere con me. Anche solo venendo a leggere ogni tanto sul blog di questo sito!

Se ti va, guarda questo breve filmato mentre sono al lavoro!

 

 

Salva

Salva

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva